Umidità: l’importanza di una corretta diagnosi

da | Lug 3, 2018 | Consigli

Come qualsiasi problema che ci troviamo ad affrontare anche l’umidità, per essere adeguatamente trattata, necessita di una corretta (e preferibilmente tempestiva) diagnosi.

I metodi utili a diagnosticare eventuali danni causati dall’umidità sono molti e di varie tipologie ma riuscire a identificare il problema sul nascere è il vero vantaggio che spesso permette di porvi rimedio in modo veloce e meno invasivo.

Affidati a professionisti specializzati

L’umidità, nei suoi molteplici aspetti, è un fenomeno molto complesso e trovare professionisti specializzati è un’impresa non semplice. Informarsi è il primo passo per evitare di affidarsi a persone che si improvvisano “esperte dell’umidità”; fortunatamente oggi internet e altri strumenti ci permettono facilmente di selezionare aziende e professionisti in base alle loro referenze, anni di attività e molto altro.

Probabilmente, se siete alla ricerca di un professionista per la diagnosi, il problema è già evidente e gli interventi di prevenzione non sono ciò che fa per voi!

Diagnosi fai da te: utile ma non sufficiente!

Una diagnosi di massima è facilmente eseguibile autonomamente in base ad alcuni fattori specifici di ogni tipo di umidità. Basta fare delle ricerche su google relativamente agli effetti visivi per imparare che gli scrostamenti nella parte bassa delle murature sono dovuti all’umidità di risalita (ma non sempre) e che macchie e muffe nelle parti alte delle pareti sono l’effetto di un’eccessivo livello di umidità ambientale (ma non sempre) e così via (a tal proposito ti consiglio questo test di autodiagnosi con cui, in pochi passaggi, puoi farti un’idea del problema di umidità che affligge la tua casa).

Prima di intervenire, e quindi di spendere dei soldi, è sempre bene affidarsi a un tecnico per individuare con precisione l’origine del problema e trovare la soluzione ottimale.

I tecnici che effettuano questo tipo di indagini, oggi, hanno a disposizione strumenti all’avanguardia che li aiutano a individuare la problematica con margini di errore minimo. Quando si parla di umidità lo strumento più performante e tecnologicamente avanzato è la termografia.

Seppur un’indagine termografica può avere costi rilevanti (se effettuata da tecnici certificati e specializzati) ci sono elevatissime possibilità che verrà individuato il problema e che, successivamente, sarete indirizzati verso la soluzione più adatta.